CONTRATTO DI FIUME

 

Un Contratto di Fiume è uno strumento operativo per l’attuazione di un programma pluriennale di riqualificazione e gestione di un ambiente : lo Chéran. Si tratta di un accordo contrattuale tra un soggetto operativo gestore (lo SMIAC) e dei partner finanziari (Stato, Agenzia dell’Acqua Rhône Méditerranée Corse, Consiglio Regionale Rhône Alpes, Consiglio Generale della Savoia e Alta Savoia) sull’attuazione delle azioni previste per il raggiungimento degli obiettivi di riqualificazione dello Chéran stabiliti congiuntamente nell’ambito del Comitato di Fiume. Il Comitato di Fiume è un’assemblea composta da rappresentanti di tutte le strutture politiche, amministrative, professionali e associative che si occupano dello Chéran. Il 24 aprile 1997, il Ministero dell’Ambiente ha dato la sua approvazione definitiva al Contratto di fiume dello Chéran.